Carissimi tutti, il Natale, come sempre, rappresenta la festa più amata. Ognuno ha il desiderio di rinnovare l’unicità del momento e la gioia dell’attesa per rinfrancarsi dalle fatiche quotidiane vivendo pienamente la straordinaria ricorrenza della Natività di Gesù, dal valore unico ed intramontabile. E’ la celebrazione della vita e della vitalità, il periodo più felice e malinconico dell’anno. in cui il passato, i ricordi entrano prepotenti nella nostra vita e si alternano alle gioie sfuggenti, ai momenti di serenità. La realtà di questo momento storico, purtroppo, ci ha resi ulteriormente fragili a causa della pandemia ed ha turbato, ancor più, i bambini ed i ragazzi che, pur animati dalla giovanile audacia, vivono tanta incertezza e molte limitazioni. Attendere il Santo Natale, in questo particolare momento, ci porta, pertanto, a provare emozioni e sentimenti più intensi di sempre con il desiderio di trascorrere l’atteso giorno, in armonia e insieme agli affetti più cari per ritrovare l’essenza della vita. Ed è in questo clima di magico stupore che auguro ad ognuno di riscoprire il vero valore dell’esistenza nella sua pienezza, della sincera condivisione, della solidarietà, agendo per ciò che amiamo e amando ciò per cui operiamo. Le mie parole giungano, soprattutto, a chi sta soffrendo, a chi è caduto ma è riuscito a rialzarsi, a chi ha la responsabilità di pianificare l’emergenza sanitaria ed educativa, alle famiglie, ai docenti e a tutto il personale ATA sempre in prima linea per risolvere nell’immediatezza i problemi della quaotidianità scolastica. Spero sia un Natale ricco di eventi piacevoli che possano scaldarci il cuore, ridarci la serenità e la fiducia nella vita. Possa ognuno recuperare pienamente il suo agire, la serenità e la speranza nella vita e lasciarsi alle spalle questa bruttissima avventura. Buon Natale e buone feste.

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Dott.ssa Concetta Sinicropi