Responsabile sicurezza

E’ la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.

Il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione è una figura obbligatoria, prevista dal D.Lgs. 81/08 – Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro. Vista la sua importanza gli obblighi dell’RSPP sono molteplici e vengono tutti elencati nel citato decreto legislativo. Questo compito viene svolto da un elemento interno, che può essere anche il datore di lavoro, oppure da un consulente esterno, esperto in sicurezza sul lavoro. Si definisce il RSPP:
“Persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’articolo 32 designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi.”
Come anticipato gli obblighi dell’RSPP vengono indicati nel D.Lgs. 81/08, in particolare l’articolo 33 elenca gli obblighi dell’RSPP:

  1. individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi, individuazione delle misure di sicurezza e salubrità dell’ambiente di lavoro;
  2. elaborazione delle misure preventive e protettive e dei sistemi di controllo delle misure adottate;
  3. elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività;
  4. proposta di programmi di formazione e informazione per i lavoratori.

Fra gli obblighi dell’RSPP, (art. 35) in vece del datore di lavoro c’è quello di indire la riunione periodica. Gli argomenti che devono essere trattati sono: il Documento di Valutazione Rischi (DVR); l’andamento degli infortuni e delle malattie professionali; criteri di scelta e caratteristiche dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e i programmi di formazione e informazione sulla sicurezza sul lavoro per lavoratori, dirigenti e preposti. Nel corso della riunione si possono individuare sia i codici di comportamento necessari per ridurre al minimo i rischi, sia gli obiettivi di miglioramento della sicurezza nell’ambiente di lavoro.

Responsabile sicurezza

R.S.P.PProf. Di Gori Rocco
Antincendio in attesa di nomina
Primo soccorso in attesa di nomina
Piano di evacuazione Prof. Di Gori Rocco

 

tasto home