La sede centrale è posta in un edificio a due piani ristrutturato con una serie di interventi che hanno notevolmente migliorato gli standard di sicurezza e di funzionalità richiesti dalle leggi vigenti.

Il Liceo Classico è stato fondato nel 1906 quando già in Gerace Marina (l’odierna Locri) funzionava il Ginnasio inferiore, a cui negli anni Venti si aggiunse il Ginnasio Superiore; il 28 luglio del 1927, con delibera n. 49 dell’allora podestà Saverio Petroli, divenne “Regio Liceo-Ginnasio” e nel 1938 fu intitolato “Ivo Oliveti” (aviatore di Forlì morto durante l’impresa d’Africa “nel cielo dello Scirè dell’Abissinia” il 3 marzo del 1936”).

Dal 1936 ad oggi prestigiosi docenti e presidi si sono succeduti nell’educazione umanistica di intere generazioni. Ancora oggi il Liceo “Ivo Oliveti” è ambito dalle famiglie ed è frequentato da molti alunni per la sua prestigiosa tradizione; infatti nel tempo ha promosso e valorizzato, attraverso l’impegno e la serietà di validi operatori, la cultura classica non solo come ripensamento delle nostre molteplici radici, ma anche come fonte di consapevolezza del presente e stimolo alla progettazione del futuro.

Il Liceo Classico “Ivo Oliveti”, che ha sede nei locali dello storico palazzo liberty, ex istituto Vincenzo Scannapieco eretto nel 1868 e destinato dal 1927 ad accogliere “fanciulli e fanciulle abbandonati, resi orfani dalla guerra, dal delitto o da altre sciagure”, si affaccia sulla statale 106 Reggio Calabria – Taranto, al Km. 99 nell’antica zona Sbarre di Locri nel sito dell’antica colonia magno-greca Locri Epizephiri.

L’Istituto è facilmente raggiungibile da tutti i paesi della zona ionica: la retrostante piazza D. Bosco è capolinea di pullman provenienti dai paesi costieri ed interni. Si accede all’edificio, che si compone di due piani, due cortili esterni, numerose aule e diversi servizi, attraverso l’ingresso monumentale con ampio giardino a vegetazione mediterranea dai viali laterali che offrono possibilità di parcheggio a ciclomotori ed automobili.